Zuppa inglese con amarene

“Così tra questa
Immensità s’annega il pensier mio:
E il naufragar m’è dolce in questo mare.” G.Leopardi

Accade spesso che mi soffermi a pensare sul mio percorso scolastico, e tutte le volte dico che se solo ci fosse un modo per tornare indietro con il tempo, non avrei fatto l’errore di scegliere gli studi classici, amante dell’arte in tutte le sue forme com’ero sin da piccola , avrei scelto una scuola d’arte.
Come una bolla di sapone che improvvisamente scoppia così questo desiderio svanisce a contatto con i miei ricordi letterari.

Cosa c’entra la poesia, il Leopardi con me?

Nell’ immensità della pasticceria s’annega il pensier mio…e il naufragar m’è dolce in questo mare…

 

La zuppa inglese è un dolce tipicamente italiano, le cui risalgono al 1500 alla corte  D’Este come rielaborazione di un dolce anglosassone,il trifle,un pan di spagna farcito con crema e imbevuto di liquore.

In un viaggio di lavoro a Parma a mio marito, nel corso di una cena, gli fu offerto questo dolce,e ricordo che al telefono mi decantava quanto fosse rimasto colpito dal profumo e dalla bontà di quel dolce.

Per tutto questo tempo ho sempre conservato questo ricordo ma non ho mai avuto modo però di sperimentarne la ricetta.

Attraverso questo dolcissimo contest “Dolci al cucchiaio” lacucinadellestreghe.blogspot.it/2014/05/la-dolcezza-in-un-cucchiaio-contest.html.
de lacucinadellestreghe.blogspot.it  ho finalmente avuto l’occasione d’imprigionare oltre al ricordo il profumo e il suo sapore facendolo mio con l’aggiunta di piccoli ingredienti.

 

Ingredienti pan di spagna :

3 Uova grandi
130 gr di Zucchero
70 gr di Fecola
130 gr di Farina autolievitante
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

In una coppa uniamo le due farine e nel frattempo montiamo a neve ferma gli albumi.
Dopo aver sistemato gli albumi in una terrina lavoriamo i tuorli con lo zucchero e la vaniglia sino a renderli spumosi,abbassiamo la velocità della planetaria ed uniamo gradualmente le farine.
Incorporiamo i tuorli agli albumi con movimenti delicati e circolatori dall’alto verso il basso.
Quando il tutto è ben amalgamato, lo versiamo in una teglia rotonda da 20 cm di diametro imburrata e inforniamo a 180° per 30 minuti, effettuando la prova stecchino.
Qualora fosse ancora un po’ crudo adagiamo un foglio di alluminio sopra la teglia, e proseguiamo la cottura.

Ingredienti Crema Pasticcera:

2 tuorli
30 gr di amido di mais
70 gr di Zucchero
300 gr di Latte
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

Lavoriamo a nastro i tuorli con lo zucchero e con la vaniglia, incorporiamo la farina e amalgamiamola per bene.
Dopo aver abbassato la velocità della planetaria aggiungiamo delicatamente il latte.
Versiamo il composto nella pentola e a fiamma bassa e mescoliamo delicatamente a fiamma bassa fino a quando non si addensa.

 

Ora andremo a comporre questo delizioso dolce al cucchiaio

Tagliamo in senso orizzontale il pan si spagna così da ottenere due dischi. Coppiamolo con un coppapasta la cui misura possa entrare in un calice.
Bagnamo il pan di spagna con il seguente preparato:

Mescoliamo in una bottiglia per bagna 50 ml di acqua più 35 ml di Alchermes più 10 ml di Rum.

Facciamo sciogliere in un pentolino dal fondo spesso 20 gr di burro e 70 gr di cioccolato fondente, ci servirà per la decorazione e versiamolo nel dispenser per le glasse dal beccuccio molto piccolo.

Decoriamo il pan di spagna bagnato con alcuni ciuffetti spruzzati qua e là di cioccolato.
Farciamo il pan di spagna con la crema pasticcera adagiamo  3 amarene sciroppate Fabbri, copriamo con un altro disco di pan di spagna,bagna ancora qualche ciuffettino di cioccolato e infine ultimiamo la decorazione con la crema e con un amarena.

 

Questo dessert fresco, leggero e molto profumato impreziosirà le vostre cene estive al chiaro di luna.

Con questo dolce partecipo al contest “ Dolci al cucchiaio http://lacucinadellestreghe.blogspot.it/2014/05/la-dolcezza-in-un-cucchiaio-contest.html

 

 

4 Comments

  • dolcementefrancy ha detto:

    Oh my God … thank you very much to heart, not images as this appreciation has encouraged me to move forward. ..everything that I create and write it do it with heart and soul.nothing is artificial and know that someone has appreciated to such an extent that the original call for me is the best reward I can receive. Thanks again and I hope you'll come back heart di reading my pages di recipes and creations written from the heart.

  • Anonimo ha detto:

    You are so cool! I don't suppose I've truly read through a
    single thing like that before. So nice to find somebody with some
    unique thoughts on this subject. Really.. thank you for starting this up.
    This web site is one thing that's needed on the internet,
    someone with some originality!

    Here is my web-site :: lose weight exercises

  • dolcementefrancy ha detto:

    Grazie a te Silvia per avermi ospitato in questo contest dolce e fresco…provala é molto goduriosa..

  • Silvia ha detto:

    Ciao Francy,
    questa zuppa inglese con le amarene dev'essere buonissima! La proverò…anche perché Fabio va matto per le amarene 🙂
    Abbiamo aggiunto la tua ricetta al nostro contest e pubblicata sulla nostra pagina fb (a breve anche su g+)
    Grazie di aver partecipato e a presto,
    Silvia e Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *