Caribbean Cake

Sei un pensiero troppo importante per essere stretto in una mano,
sei un canto ricorrente nei miei sogni.
L’amore e’ una parola di luce,
scritta da una mano di luce,
su una pagina di luce … “
Khalil Gibran

 

L’arte dev’essere scritta,spiegata e osservata dall’arte stessa.
Una creazione che racconta l’anniversario di due anime che anno dopo anno, tra dolori e stenti, tra piccole gioie vissute in silenzio fra le mura domestiche, quelle stesse mura che di loro ormai conoscono perfino i respiri, non può che avere come prologo un canto poetico d’amore.
La poesia ha quel dono , arte appunto, sia di creare un sottofondo silenzioso ad un dolore attraverso le parole, sia ad intrappolare sentimenti sublimi,elegiaci, che nessuna creatura è in grado di fare.
La poesia, la letteratura, la pittura, la scultura, sono arti perché spogliano l’artista della sua anima intrappolandola nella creazione stessa.
Da qui nasce tante volte la gelosia dell’artista di mettere in mostra la sua opera, per paura che gli altri possano vedere la nudità della sua anima…
Non vorrei peccare di presunzione nel voler aggiungere in questo mondo, delle umili e semplici, forse per alcuni anche banali creazioni di zucchero.
come può una torta ,una creazione di zucchero avere la presunzione di poter paragonarsi o associarsi ad una poesia, un quadro, una scultura?
In realtà potrebbe, e può nel momento in cui l’artista stesso che la crea si spoglia della sua anima dandole vita, diventando persino geloso e pauroso quando viene osservata.
Può perché l’anima è una piuma capace di volare e di comporre qualsiasi forma artistica.
L’anima è in grado di trasformare una pietra in cristallo.
Sposi da una vita, anno dopo anno, riconfermano sempre il loro amore , ed io attraverso il loro amore ho dato vita alla mia pietra.

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *