Christmas cookies, biscotti alla cannella

La felicità è nei gesti più piccoli,nella semplicità
In realtà il titolo esatto è biscotti a sei mani perché sono nati dalle manine piccole dei nostri due nanerottoli più quella grande del loro papà.
Ricordo che un giorno guardando la televisione una vocina dolce e curiosa disse “mamma prepariamo i biscotti?”
Un attimo di silenzio accompagnato dal mio viso sorridente e subito dopo iniziavano a prendere vita idee e progetti,quali ingredienti,quali forme,ma soprattutto quando.
Non passava giorno che non si ricordava “mamma quando facciamo i biscotti”,gli adulti sono sempre immersi nel loro mondo così materialista e pieno d’impegni da non ascoltare il suono della voce ed i suoi colori provenienti dal fantastico mondo dei bambini,dove la regina sovrana è la semplicità e i suoi sudditi la fantasia.
Così ieri  di primo mattino,con un paesaggio invernale fuori dalla finestra, pensai di fare loro una dolce sorpresina.
Un battito di mani e piano piano dalla credenza saltavano sul tavolo farina,zucchero,miele,le uova scivolavano sul burro che aspettava il suo ingresso,l’ingrediente che avrebbe profumato tutta la casa,la cannella.
Per capire il linguaggio dei bambini bisogna diventare bambini.
Questa favoletta ho raccontato quando al loro risveglio sul tavolo non hanno trovato la solita tovaglietta per fare colazione,ma farina,mattarellini grandi e piccoli,stampini di ogni forma e colore,e la pasta per fare i biscotti.
Occhi tra l’incredulo e la felicità,hanno subito lasciato il posto a manine che volevano toccare la pasta,spolverare il piano di farina e scegliere la formina.
Sono stati bravissimi, a turno sceglievano lo stampino,coppavano la frolla e delicatamente poggiavano il biscotto sulla teglia.
Al piccolino piaceva tanto giocare con la farina,sembrava un pupazzo di neve.
Prima infornata e mentre nascevano altre forme,il profumo di cannella lentamente inondava tutta la stanza.
Pioggia e gelo fuori,caldo e attesa per la prima sfornata in casa,quando:
“Ecco i primi biscotti sono pronti ad uscire dal forno”.
Si precipitano a vederli,stupiti e felici nel vedere cosa avevano dato vita le loro manine.
La casa profumava di cannella,il trenino girava lentamente sotto l’albero di natale,gli altri biscotti in forno,cioccolata calda e biscotti alla cannella per colazione.
“Mamma lo sai sono i più buoni del mondo”….ci potete giurare il loro ingrediente principale e non segreto è l’amore,e non è poco.
Ingredienti biscotti alla cannella
250 gr di Farina
60 gr di Fecola
110 gr di Burro
110 gr di Zucchero di canna
2 cucchiai da te di Cannella in polvere
1 cucchiaio da te di Miele
1 Uovo grande (oppure due piccoli)
In una ciotola versiamo la farina,la fecola e la cannella e mescoliamo.
Nella boule della planetaria,con la frusta K, montiamo a  crema spumosa il burro morbido e lo zucchero di canna,aggiungiamo subito dopo l’uovo ed il miele.
Con la planetaria in funzione aggiungiamo lentamente le farine,fino al completo assorbimento fino a quando si sarà formata una palla morbida.
Con l’aiuto di una spatola in silicone versiamo la frolla sul piano da lavoro, le diamo delicatamente la forma di una palla e la avvolgiamo nella pellicola.
La pasta deve riposare in frigo un’ora.
Trascorso il tempo,adagiamo la pasta sul piano di lavoro leggermente infarinato,possiamo stenderla con il mattarello ad uno spessore di 5 mm e copparla con gli stampini che più vi piacciono.
Adagiamo i biscotti su una teglia coperta da carta forno ed inforniamo al secondo ripiano,in forno caldo a 160° per 15/20 minuti.
Caldi sono irresistibili,freddi il loro profumo di cannella solletica il naso e profuma la bocca.
Consigli
Per far si che la pasta conservi la sua elasticità è preferibile stenderla con il mattarello procedendo sempre in un verso dal basso verso l’alto,ruotiamo la frolla di un terzo per dare una forma circolare,e nuovamente dal basso verso l’alto.
Affinché i  frollini  restino morbidi una volta freddi e non duri, è sufficiente non farli cuocere molto in forno,anche se sembreranno morbidi non preoccupatevi estraeteli perché all’interno saranno asciutti.

1 Comment

  • Elena ha detto:

    Immagino la felicità dei tuoi bimbi nel fare i biscotti perché anche la mia fa salti di gioia quando le dico facciamo i biscotti?Bravi bimbi sono bellissimi e sicuramente buoni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *